il rialzo di seno - CEMED centro medico dentistico - Bergamo & Cremona

Vai ai contenuti

Menu principale:

il rialzo di seno

Cosa devo fare > Raccomandazioni dopo

-  Quando passa l'effetto dell'anestesia potrebbe avvertire fastidio o dolore. Se necessario può prendere un'antidolorifico non assumere farmaci contenenti salicilati (es. acido
   acetilsalicilico)
-  Applichi una borsa di ghiaccio sulla regione della faccia corrispondente alla zona operata per le  4 - 6 ore successive all'intervento ad intervalli di 5 - 10 minuti.
-  Durante le prime 5-6 ore potrebbe verificarsi un modesto sanguinamento. Non si preoccupi, perchè ciò è normale. Eviti, comunque, di fare sciacqui per le prime
      12 ore successive    
      all'intervento. Se il sanguinamento è più evidente, prenda una garza e comprima,con una certa dolcezza, la zona interessata per 10 minuti, ripetendo questa
      operazione 2-3 volte.
      Se, ciononostante, il sanguinamento continua, ci chiami.
-  Evitare, per le prime 12 ore alimenti liquidi e caldi ; nei successivi 2 - 3 giorni segua una dieta semisolida, evitando comunque di masticare dal lato dell'intervento.
-  Nei giorni successivi, la regione della faccia corrispondente alla zona operata potrebbe gonfiarsi. Tale gonfiore può essere anche piuttosto accentuato e associato
    ad un ematoma della zona più o meno marcato. Non c'è da preoccuparsi. Anche questo è normale.
-  Per ridurre il più possibile questi inconvenienti, segua esattamente le prescrizioni dei farmaci specificati nella ricetta.
-  Dormire con la testa sollevata su un paio di cuscini: così facendo è possibile placare dolore e sanguinamento gengivale dopo l'estrazione di un dente
-  Quando necessario, soffiare il naso con molta delicatezza per evitare che lo sforzo favorisca il sanguinamento gengivale
-  Continui a pulire i denti normalmente, ad eccezione della zona operata. Dopo le prime 12 ore sciacquare delicatamente la bocca con colluttori disinfettanti
       (es. clorexidina 0,2%) è consigliabile effettuare sciacqui con un colluttorio (eventualmente prescritto da noi) 2 - 3 volte al giorno.  .
       Continuare gli sciacqui per almeno due settimane successive all'intervento
-  Non utilizzi docce orali o spazzolini elettrici nelle 4 settimane successive all'intervento
-  Procedere con la normale igiene del cavo orale con estrema delicatezza nella sede d'estrazione dentale (non forzare con lo spazzolino, preferire quelli
       a setole morbide).
-  Evitare di mettersi alla guida immediatamente dopo l'intervento
: si consiglia di farsi accompagnare da un familiare o da un amico.
-  Un adeguato riposo nei giorni successivi all'estrazione favorisce il recupero completo in minor tempo
-  Non tocchi con le dita la zona dell'intervento.
-  Non fumare per almeo 2 giorni
-  Non bere alcolici
-  Non masticare chewingum o caramelle gommose nei 3 giorni successivi
-  Non praticare sport od altre attività fisiche pesanti nei tre giorni dopo l'intervento
-  Le suture (punti)  verranno rimossi dopo 7-15 giorni dall'intervento

   se il dolore persiste

   Rivolgersi allo studio dentistico se il dolore persiste anche dopo 3 giorni dall'intervento dentale
   Assumere un antidolorifico

   se l'emorragia non si ferma

   Mantenere la calma
   Mordere energicamente un tampone di garza sterile, mantenendolo premuto nel sito dell'intervento
   Applicare impacchi di ghiaccio esternamente

   in presenza di febbre

   Assumere farmaci antipiretici (es. paracetamolo) nelle dosi stabilite dal medico
   Contattare immediatamente il dentista se la temperatura corporea supera i 39°C e non si riesce ad abbassare con i farmaci





 
Torna ai contenuti | Torna al menu