Protesi scheletrata - CEMED centro medico dentistico - Bergamo & Cremona

Vai ai contenuti

Menu principale:

Protesi scheletrata

Cosa devo fare > Uso e manutenzione

ISTRUZIONI DI UTILIZZO

                                   LA PROTESI   SCHELETRATA

- La protesi va adeguatamente mantenuta e controllata periodicamente monitorandola ogni sei mesi.
- L'igiene domiciliare deve mantenuta scrupolosamente per poter consentire una buona durata alla protesi ed un corretto stato di salute al suo apparato masticatorio.
- La protesi è stata costruita per una funzione masticatoria sostituiva, non è adatta per carichi eccessivi o traumi violenti (schiacciare noci o torrone duro, aprire tappi, spezzare oggetti, ecc) o cibi gommosi (caramelle o gomme americane).  
- Nel caso si  riscontrasse  qualsiasi anomalia  nella funzione masticatoria  della protesi  è necessario che contatti lo studio per ulteriori informazioni.
- La protesi potrebbe necessitare di correzioni e controlli dopo i primi tempi di utilizzo.
- Ogni protesi, nei giorni successivi all'applicazione, può dare sensazioni o impressioni nuove.

- Nel caso la protesi acquistasse strane colorazioni o desse strani sapori in bocca è pregato di comunicarlo al primo controllo presso lo studio.
- Inizialmente avrà una sensazione di pienezza ed un aumento della salivazione che caleranno lentamente con il tempo e
con l'abitudine.
-  Eventuali difficoltà nel parlare diminuiranno velocemente facendo esercizi di lettura ad alta voce.
-Non si aspetti di masticare con facilità ed efficienza immediatamente; dovete imparare ad usare  la nuova protesi e ciò
richiederà tempo e pazienza. Alcuni pazienti imparano prima di altri.
- Nel caso si  creassero sulle  gengive delle piccole ulcere dovute  all'appoggio della  protesi telefoni in studio per gli opportuni ritocchi e  non attenda inutilmente una guarigione che non arriverebbe.
- Mucose ed osso vanno incontro a mutamenti nel tempo, per adeguare la protesi a questi cambiamenti è necessaria una ribasatura (si consiglia controllo annuale per valutare la necessità).
- La protesi  è  da  togliere   e da  pulire dopo ogni pasto  od ogni spuntino utilizzando uno spazzolino per protesi e del dentifricio o del normale sapone, sciacquandola poi molto bene.
- Nel lavare  la protesi, ponga massima attenzione al non farla cadere.
-  Le "pastiglie disinfettanti" agiscono su di una protesi pulita quindi le utilizzi solo se la protesi è ben spazzolata.
-  
Le resine di cui è composta la protesi non vanno pulite con solventi o abrasivi o con spazzole metalliche.
-
Non dimenticare di lavare i propri denti con lo scheletrato fuori dalla bocca in quanto la protesi compre parte dei denti e non
permetterebbe una adeguata igiene.

- Nel caso rompesse la protesi o un  margine della stessa chiami lo studio per la riparazione, non utilizzi colle o resine che ne
comprometterebbero l'integrità.
-  Calzi sempre la protesi con le mani ben pulite, la collochi nella sede sempre con le mani e MAI schiacciando con i denti,
verifichi che gli ganci7attacchi e base siano correttamente inseriti prima di utilizzarla per la masticazione.
-  Nella protesi scheletrata con attacchi esiste un preciso asse di inserimento da rispettare nell'atto della collocazione in
bocca e della rimozione.
-  Errori di inserzione possono compromettere l'integrità della protesi.
- Nel caso lo scheletrato non restasse ben inserito telefoni presso lo studio per la verifica degli attacchi o ganci.
Non stringa o allarghi mai gli attacchi o i ganci per indurli o renderli più morbidi.
Non mangi senza lo scheletrato inserito; gli attacchi presenti in bocca potrebbero riempirsi di cibo non consentendo più
l'inserzione dello stesso.
Se la protesi non viene utilizzata per lunghi periodi stenterà a calzare sugli attacchi di precisione, fino a rischiare di  non
poter essere più utilizzata.


-  Nel caso di protesi con ganci, ricordare di spazzolare tutti i denti in modo particolare quelli dove poggiano i ganci.
-  Nel caso di protesi overdenture, ricordare di spazzolare in modo particolare i denti o gli impianti dove poggiano gli attacchi.

Per un a corretta igiene orale:

  Rimuovere la protesi
  Lavare la protesi
  Lavare i propri denti (con spazzolino e idropulsore)
  Reinserire la protesi

La protesi deve sempre essere rimossa in quanto copre parte dei denti e renderebbe impossibile l'accesso dello spazzolino in questa zone.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu